Menu Chiudi

Elementi dell’edificio

L’edificio è una costruzione che delimita una porzione di spazio, l’interno dell’edificio, e crea le condizioni ottimali per chi vi soggiorna, isolando da fenomeni atmosferici, inquinamento e rumore.

Quali elementi lo compongono?

Gli elementi dell’edificio possono essere suddivisi in:

  • elementi portanti
  • elementi non portanti

 

 

Elementi portanti

Qualsiasi costruzione possiede una struttura portante, destinata ad assorbire i carichi a cui viene sottoposta. La resistenza della struttura dipende dalla sua forma e dai materiali utilizzati per costruirla. Fanno parte delle strutture portanti:

  • pilastri
  • travi
  • solai
  • muri portanti (cioè che hanno la funzione di sostenere l’edificio)
  • fondazioni

Le fondazioni

Le fondazioni hanno il compito di ricevere i carichi provenienti dalla struttura sovrastante e scaricarli sul terreno.

La loro forma dipende dal tipo di terreno e dalle caratteristiche della struttura. Si suddividono in:

  • fondazioni superficiali o dirette
  • fondazioni profonde o indirette

Le fondazioni superficiali sono le più comuni, usate su terreni senza particolari problemi di resistenza.

Le fondazioni profonde o indirette si usano quando gli strati superficiali del terreno non hanno una resistenza sufficiente a sopportare il carico della struttura.

Elementi non portanti

Nell’edificio sono presenti anche elementi che non hanno la funzione di assorbire i carichi che agiscono sulla struttura: la struttura resta in piedi anche se li togliamo. Alcuni esempi:

  • muri divisori (servono per suddividere gli ambienti)
  • muri di tamponamento (servono per separare l’interno dell’edificio dall’esterno).

 

Se può esserti utile, scarica lo schema il formato pdf

1241_Elementi edificio_schema

 

 

Potrebbero interessarti anche:

Tecnologia

Fasi di costruzione di un edificio

L’appartamento

Impianto idrico-sanitario

Progetta la tua camera ideale

Stanze e arredi: realizzazione di un plastico

 

error: Content is protected !!