Menu Chiudi

La stella di David, per non dimenticare

Attraverso la Legge 211 del 20/07/2000 la Repubblica Italiana riconosce il giorno 27 Gennaio, data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, “Giorno della Memoria”  al fine di ricordare la Shoah, le leggi razziali, la persecuzione dei cittadini ebrei, la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati.

Per non dimenticare mai questo momento drammatico del nostro passato di italiani ed europei, affinché “simili eventi non possano mai più accadere”, oggi realizzeremo questa esercitazione grafica di disegno tecnico.

Disegneremo una stella di David – la stella a sei punte che rappresenta la civiltà ebraica – su uno sfondo a strisce chiare e scure alternate, che richiama la divisa dei prigionieri dei campi di sterminio. Scopri il significato della stella di David: guarda il video del Canale Youtube Tecnologia Duepuntozero o leggi l’articolo.

Se può esserti utile, scarica la tavola in formato pdf, annotandoci sopra ciò che ritieni importante. Se sei in difficoltà, segui le istruzioni grafiche passo-passo che trovi più in basso. Se sei autorizzato a usare gli strumenti compensativi e può esserti utile, anziché prendere appunti scarica e stampa le seguenti  istruzioni grafiche passo-passo in formato pdf. Per risparmiare carta e toner, ti consiglio la stampa di 6 slides per pagina.

 

Guarda lo slide show con le immagini delle istruzioni passopasso che scorrono in automatico 👇🏽

previous arrowprevious arrow
next arrownext arrow
Shadow
Slider

 

 

Oppure guarda le immagini con le istruzioni passopasso una per volta 👇🏽

 

 

La stella di David

La stella di David, o meglio lo scudo di David – secondo re d’Israele durante la prima metà del X secolo a.C. – è la stella a sei punte universalmente accettata come simbolo del popolo ebraico. La forma della stella si ottiene dall’incrocio di due triangoli equilateri e di eguali dimensioni, uno col vertice rivolto verso l’alto e il secondo col vertice rivolto verso il basso.

La stella di David è presente nella bandiera dello Stato di Israele a partire dal 1946.

Bandiera dello Stato di Israele

 

Origini

Nonostante oggi rappresenti Israele e l’ebraismo, la stella di David non nasce come simbolo ebraico. Anzi, è tutt’ altro. Non è che un segno magico di protezione, una sorta di talismano diffuso in numerosi popoli, fenici, assiri, indiani, e molto più tardi nelle chiese bizantine, e anche nelle moschee.

In una delle sue prime comparse nel mondo ebraico, quella sulla sinagoga di Cafarnao nel II o III secolo, è un evidente ornamento, e così in molti altri luoghi.

L’unico simbolo ebraico legittimo, apparso invece con costanza fin dall’emergere del popolo, è la Menorah, il candelabro a sette braccia che Dio stesso ordinò a Mosè perché lo ponesse accanto all’Arca.

Ma allora com’ è andata? Perché oggi la Stella di David significa ebraismo, nonostante la mancanza di un nesso esplicito con la religione ebraica?

Una stella per identificare gli ebrei 

Le tracce della stella di David si moltiplicano nell’ Ottocento, portando a un’enorme diffusione del simbolo nel mondo ebraico.

La persecuzione e la Shoah hanno trasformato la Stella di David in un marchio di degradazione per milioni di persone. Dal 6 settembre del 1941, nelle zone occupate dalla Germania, per gli ebrei fu imposto l’obbligo di indossare la Stella di David, spesso di colore giallo, con soprascritta la parola “Jude” – ebreo in tedesco. In altri luoghi vennero utilizzate le parole della lingua locale (per esempio juif in francese, jood in olandese).

Nella Polonia occupata, gli ebrei vennero costretti a portare una fascia sul braccio con una Stella di Davide sopra, come anche una pezza davanti e dietro i propri indumenti.

Gli ebrei deportati nei campi di concentramento vennero in seguito costretti a portare simili simboli: di solito venivano identificati da un triangolo colorato.

La stella gialla è stata un segno di esclusione e di sterminio. Ha accompagnato gli ebrei nell’umiliazione, nell’orrore, nella battaglia e nella resistenza. Per questo motivo, è diventato per gli ebrei un simbolo del cammino verso la vita e la ricostruzione.

 

 

Fonti:

Repubblica – Nascita di un simbolo così la stella a 6 punte diventò di Davide 12/08/2013

Wikipedia – La stella di David

Wikipedia – Simboli dei campi di concentramento nazisti

Legge 211 del 20/07/2000 – “Istituzione del “Giorno della Memoria” in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti”

 

 

Potrebbero interessarti anche:

Disegno

Tecnologia

Link

 

 

error: Content is protected !!