Menu Chiudi

Turbina a vapore

La turbina a vapore è un motore termico a combustione esterna che sfrutta l’energia termica del vapore in pressione generato da una caldaia in cui viene riscaldata dell’acqua.

La turbina converte l’energia termica del vapore in lavoro meccanico.

Come funziona: il vapore in pressione si espande all’interno di condotti opportunamente sagomati, che costituiscono la parte fissa della turbina, detta distributore. Così facendo il vapore acquista energia cinetica e spinge le palette della girante, organo mobile della turbina. In questo modo la girante viene messa in rotazione.

Una volta svolto il lavoro, il vapore, condensato, viene inviato nuovamente alla caldaia. Pertanto non si hanno scambi di fluido con l’esterno.

Essendo una macchina rotativa, non richiede alcun organo meccanico che trasformi il moto alternativo in rotativo.

Grazie ai migliori rendimenti e le dimensioni ridotte, ha sostituito la macchina a vapore.

Questo tipo di motore viene usato per la produzione di energia elettrica nelle centrali termiche, per mettere in movimento un alternatore, o come motore navale.

Rotore di una turbina a vapore

 

Turbina a vapore

 

Scarica lo schema di funzionamento dei motori termici a combustione esterna in formato pdf

schema Motori termici COMBUSTIONE ESTERNA

 

Ecco un video semplice in francese, con sottotitoli in italiano, che mostra il funzionamento della turbina a vapore:

 

Verifica i tuoi apprendimenti:

 

Potrebbero interessarti anche:

Motore a benzina a quattro tempi

Il motore Diesel

Macchina a vapore

La turbina a gas

Le leve

Organi di trasmissione

Meccanismo biella-manovella

Tecnologia

Disegno

Lascia un commento

error: Content is protected !!